laltratunisia.it

Festival au désert 2021

2 minuti

Manifattura Tabacchi
ore 19:00 Il Sahel conteso: conflitti locali, flussi transnazionali e rivalità strategiche
Incontro con Luca Raineri, ricercatore in Security Studies e Relazioni Internazionali presso la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa
Ingresso libero fino a esaurimento posti

Manifattura Tabacchi
ore 20:30 ROMARABEAT in concerto
Houcine Ataa, Ziad Trabelsi, Florian Mihai, Petre Nicolae, Primiano Di Biase, Paolo Rocca, Simone Talone (Tunisia / Romania / Italia)

 

a seguire JABEL KANUTEH & PAOLO ANGELI in concerto (Gambia / Italia)
Ingresso gratuito su prenotazione

 

La civiltà araba, diffusa in tutto il Mediterraneo, ha costellato il mondo occidentale di tesori di architettura, letteratura, pittura e musica. Le sue melodie e i suoi strumenti hanno profondamente influenzato la storia e la sensibilità musicale dell’Occidente, da Istanbul ai Balcani, dai regni del Maghreb alla Sicilia, fino in Andalusia. Accanto ai musicisti arabi che componevano e diffondevano questo repertorio troviamo altri eccellenti Interpreti di questa ricchissima tradizione: i Rom, artisti che dal nord Africa migravano in Andalusia e quelli che si spostavano dalla Turchia ai Balcani e si avvalevano della collaborazione di strumentisti locali che spesso erano gitanos (in Spagna) e tzigani (in Romania, Bulgaria e Grecia). Da qui nasce il progetto Romarabeat che vuole ricreare quell’armonia musicale dal Maghreb ai Balcani.

 

Jabel Kanuteh, kora e voce, e Paolo Angeli, chitarra sarda preparata e voce, propongono un concerto in cui le melodie tradizionali del Gambia si confrontano con quelle della Sardegna all’insegna dell’improvvisazione libera. Alla base, il racconto dell’abbandono della terra di origine, una fuga, ora gioiosa, ora dolorosa, che ha determinato i tratti somatici della loro contemporaneità. Il viaggio a ritroso nella memoria – un elemento naturale dell’essere umano, la cui voglia di avventura alimenta la curiosità del conoscere – è compiuto in solo dai due strumentisti per approdare alla formula del duo. Un concerto unico, con il mare come tratto di unione spirituale, che mette l’accento sul dramma quotidiano dell’emigrazione e che trova nella musica un ponte ideale per annullare i confini tra le due sponde del Mediterraneo.

 

Progetto realizzato con il sostegno di  Regione Toscana, Comune di Firenze/Estate Fiorentina 2021, Fondazione CR Firenze con il contributo di Intesa Sanpaolo
in collaborazione con  Florence Dance Festival, Manifattura Tabacchi, Fondazione Stensen, Fondazione Palazzo Strozzi, La Feltrinelli, Musicalista

Casella dei commenti di Facebook

Data

Giu 30 2021
Expired!

Ora

19 h 00 min - 23 h 00 min

Costo

Gratuito

Luogo

Firenze
Manifattura Tabacchi
Categoria

Organizzatore

Fondazione Fabbrica Europa
Telefono
055 365707
Email
teatrodanza@fabbricaeuropa.net
Sito web
http://fabbricaeuropa.net/
QR Code

I commenti sono chiusi.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accettare Leggi di più