laltratunisia.it

DIRETTRICE

Giada Frana

DIRETTRICE

Giada Frana, classe 1987, giornalista pubblicista. Si occupa di Tunisia dal 2013. Ha vissuto a Tunisi dal 2014 al 2016 : da questa esperienza è nata la pagina facebook « Un’italiana a Tunisi », in cui ha raccontato la vita quotidiana in questo Paese, che ormai considera la sua seconda casa. Collabora con l’Eco di Bergamo, Lettera43, Vita.it, Africa Rivista, il bimestrale « Al Hiwar – Il dialogo », il blog del Corriere della Sera « La città nuova », il settimanale on line Santalessandro.org.  L’Altra Tunisia è il suo progetto editoriale che si pone l’obiettivo di dare una narrazione diversa sulla Tunisia e avvicinare sempre più le due sponde del Mediterraneo.

COLLABORATORI

Rosita Ferrato

Collaboratore

  • Rosita Ferrato, giornalista professionista, scrittrice e fotografa, torinese, vive fra Torino e Tunisi. Laureata in Lingue e Letteratura straniera e Lettere Moderne, avvia la carriera professionale in RAI: prima all’Orchestra Sinfonica Nazionale, poi in via Verdi per programmi televisivi d’informazione e intrattenimento quali Il Pianeta delle Meraviglie, il telegiornale scientifico TG Leonardo, Ambiente Italia. Ha collaborato – tra l’altro – con il settimanale Grazia di Mondadori  e con il  periodico italo-rumeno Noua Comunitate (di cui è stata caporedattrice); con l’agenzia di stampa nazionale Redattore sociale occupandosi, come corrispondente del Piemonte e della Valle d’Aosta, prevalentemente d’immigrazione e temi sociali; con le testate Eco, Nuova società, Turin, Babelmed. Direttore responsabile de Il Caffè dei Giornalisti, testata che si occupa di libertà di stampa e osservatorio dei cambiamenti geo-politici in atto nei paesi del Mediterraneo. Dal 2019 collabora con Il Corriere di Tunisi.

Chiara Sebastiani

Collaboratore

  • Chiara Sebastiani, sociologa, politologa, psicoanalista, Professore dell’Alma Mater Università di Bologna, ha conosciuto la Tunisia fin dagli anni Sessanta, quando suo padre era Console Generale d’Italia. Vi è poi tornata regolarmente svolgendo attività di ricerca e docenza universitaria. Ha vissuto sul campo la rivoluzione del 2011 e da allora affianca l’attività giornalistica a quella accademica. E’ autrice di “Una città una rivoluzione: Tunisi e la riconquista dello spazio pubblico” (Pellegrini Editore, 2014).

Alice Passamonti

Collaboratore

  • Alice Passamonti, giornalista appassionata di antropologia, si occupa di migrazioni e temi sociali. Tra il 2017 e il 2018, ha vissuto a Tunisi, dove ha seguito un master in diritto dell’immigrazione e mediazione interculturale. Crede in un giornalismo capace di restituire ai lettori la complessità dei fenomeni in maniera chiara e in grado di costruire ponti, in questo caso tra le due sponde del Mediterraneo.

Alia Alex Čizmić

Collaboratore

  • Alia Alex Čizmić è un giornalista freelance multilingue che ama amplificare voci soppresse, in particolare in ambito sportivo. Per amore si è interessato alla Tunisia, paese che ormai considera casa.

Refka Znaidi

Collaboratore

  • Refka Znaidi, trasferitasi in Italia all’età di 9 anni, laureata in Scienze politiche e delle relazioni internazionali, specializzata in studi europei. Si occupa di analisi della politica europea ed internazionale, con riferimento particolare all’area Mena. Attivista e membro del Coordinamento Mena presso Amnesty International.  Ha collaborato con diverse testate regionali ; attualmente collabora con Intersezionale.

Takoua Ben Mohamed

Collaboratore

  • Takoua Ben Mohamed, graphic journalist italo-tunisina. Socia-fondatrice della produzione cinematografica BM Entertainment ltd. Specializzata in accademia di cinema d’animazione Nemo Academy of digital arts di Firenze. Autrice delle graphic novel “Sotto il velo” (2016), “La Rivoluzione dei Gelsomini” (2018) e “Un’altra via per la Cambogia” (2020) Becco Giallo Editore, produttrice del Docufilm “Hejab style” per Al-Jazeera documentary channel. Collabora con i magazine Il Piccolo Missionario e la rivista Confronti.

Leila Belhadj Mohamed

Collaboratore

  • Leila Belhadj Mohamed, laureata in relazioni internazionali, attivista transfemminista esperta di geopolitica e diritti umani, con un occhio di riguardo alla protezione dei dati. Crede nella necessità di una cultura dell’informazione libera e accessibile a tutti, e cerca di dare il suo contributo tramite la divulgazione e la scrittura. Membro Advocacy in Privacy network e collaboratrice per diverse realtà online, tra cui The Submarine.

RUBRICHE

Gemma Baccini

  • Gemma Baccini, appassionata di lingua araba e di politica nordafricana, è arrivata in Tunisia per perfezionare l’arabo standard all’Institut Bourguiba e ha lavorato per ONG tunisine, italiane e tedesche. Diplomata dell’Università di Aix-Marseille e dell’INALCO di Parigi con una tesi in linguistica e dialettologia araba, attualmente insegna arabo tunisino e italiano e svolge attività di traduzione per enti e media tunisini e esteri. Ha anche una pagina facebook, Bourjouliya, per l’insegnamento del dialetto tunisino agli italofoni. Cura la rubrica « Kelma bi et-tounsi» (« Una parola in tunisino » e insegna il dialetto tunisino attraverso i nostri corsi.

Kyra Ferrari Fitouri

  • Kyra Ferrari Fitouri, nata a Lugano (Svizzera) da mamma Ticinese e papà Lombardo. In Svizzera ha lavorato in orologerie – gioiellerie, conseguendo il diploma di maestra di tirocinio fino a 29 anni, poi ha cambiato attività specializzandosi nel ramo assicurativo per persone. Parla italiano, francese, tedesco, spagnolo e attualmente sta imparando l’arao tunisino. Conosce la Tunisia dal 2004, ci vive  dal 2013 (con una pausa dal 2017 al 2019). Cura la rubrica « Una mamma in Tunisia », dove racconta con ironia e spontaneità la vita quotidiana dell’essere madri in un Paese diverso dal proprio, con consigli utili e suggerimenti per le donne che si trovano nella stessa situazione.

Stefany Safiyya Borile

  • Stefany Safiyya Borile, cresciuta in una famiglia con tre culture diverse, già da bambina scopre la passione per la cucina. Nel 2010 si approccia alla cucina tunisina e da allora gestisce la pagina facebook “Cucina tunisina by Safiyya“, e da qualche anno il blog omonimo

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accettare Leggi di più