laltratunisia.it

Tunisi: al via la quarta edizione di Lab Innova for Tunisia per le start up tunisine

162
4 minuti

COMUNICATO STAMPA – Ha inaugurato ieri, 10 giugno, presso l’Hotel Novotel Lac Tunis, la 4° edizione del Progetto di Formazione manageriale LAB INNOVA FOR TUNISIA 2024, promosso da ICE Agenzia Tunisi-Sezione Commerciale dell’Ambasciata d’Italia, con l’Ufficio Formazione ICE Agenzia della Sede centrale di Roma. L’iniziativa si inserisce nel quadro del Progetto LAB INNOVA FOR AFRICA, programma di formazione manageriale ICE AGENZIA avviato nel 2019.  Le precedenti edizioni ad oggi hanno coinvolto: Angola, Costa D’Avorio, Camerun, Etiopia, Ghana, Mozambico, Nigeria, Ruanda, Senegal, l’area del Sahel (Mali, Burkina Faso, Niger) Uganda e Tunisia, per un totale ad oggi di 310 aziende africane formate, con un focus dedicato, a seconda del paese ad agribusiness o ICT.

LAB INNOVA FOR TUNISIA 2024 – 4° edizione-, che ha registrato ad oggi la partecipazione di 62 startup tunisine, prosegue il suo format, che si sviluppa nel corso di un anno in diverse fasi, grazie alla stretta collaborazione con il Ministero della Tecnologia e delle Comunicazioni, Smart Capital, l’Associazione Tunisian Startups e diversi Poli Tecnologici locali designati a rotazione ogni anno. Il bando di selezione prevedeva quest’anno i settori: AgriTech, GreenTech, Medtech, ICT, Big Data, Fintech, Blockchain, Internet of Things (IoT), Cybersecurity, Intelligenza Artificiale (IA), Mobility,Tessile . Hanno contribuito al sostegno e alla diffusione del bando i Poli tecnologici Smart Tunisian Technoparks- El Ghazala (Tunisi), Novation City (Sousse) e Borj Cedria (Tunisi). Sono state presentate circa 40 candidature tra le quali sono stati selezionati dalla Commissione delle Istituzioni coinvolte i 22 partecipanti alla fase di aula.

Alla fase di aula seguirà in autunno uno study tour in Italia presso Poli tecnologici , Startup e incubatori italiani, che si svolgerà nella Regione Lombardia, a completamento della consueta partecipazione della delegazione tunisina alla manifestazione italiana SMAU, piattaforma fieristica che, con 50.000 presenze ogni anno, da oltre 50 anni supporta aziende e i professionisti dell’intero ecosistema dell’innovazione: startup, incubatori, acceleratori, partner tecnologici, pubbliche amministrazioni. Presso SMAU la delegazione tunisina potrà realizzare incontri d’affari con le controparti locali italiane ed internazionali, presso un’area dedicata messa a disposizione da ICE AGENZIA, per aumentare la visibilità e le opportunità di crescita e business. 

L’ambasciatore d’Italia a Tunisi Alessandro Prunas durante l’evento Lab Innova for Tunisia – foto dalla pagina Facebook dell’Ambasciata italiana in Tunisia

L’ambasciatore d’Italia Alessandro Prunas ha aperto i lavori della edizione 2024, evidenziando come lo sviluppo tecnologico e il settore ICT costituiscano due ambiti nei quali la collaborazione italo-tunisina presenta enormi margini di sviluppo, come dimostrato dalla recente adozione nel maggio 2024 della “dichiarazione congiunta per rinforzare la collaborazione e lo scambio di expertise sull’intelligenza artificiale, il digitale, l’aerospazio” da parte del Ministro del “Made in Italy” Urso e dal Ministro delle Tecnologie delle Comunicazioni Ben Neji. Il supporto e l’accompagnamento delle startup ha un ruolo fondamentale nello sviluppo economico. Il programma promosso dall’Italia si caratterizza per una stretta collaborazione con il Ministero delle Tecnologie sia nella individuazione dei settori strategici per il Paese, sia nello scouting mirato dei talenti locali, nati e cresciuti al’ interno dell’articolato sistema dei Poli tecnologici locali.”  

Tunisia e Italia condividono una comune visione strategica in tema di sviluppo tecnologico e ICT, come chiave di sviluppo del Sistema Paese: l’Italia nell’ambito di un processo di sostegno alle startup avviato nel 2012 ha raggiunto nel 2023 un numero di 14.260 startup iscritte nella sezione dedicata del Registro delle imprese(Relazione annuale al Parlamento anno 2023 sulla normativa dedicata alle startup), aziende sostenute e accompagnate tramite un sistema articolato di incentivi fiscali, finanziamenti agevolati, equity crowdfunding, servizi di internazionalizzazione e accompagnamento all’estero: un expertise  importante, che l’Italia vuole condividere con la Tunisia, fornendo competenze e strumenti per affrontare al meglio le sfide dei mercati internazionali. La Tunisia ha avviato nel 2018 un ambizioso e analogo progetto dedicato alle Startup mediante le misure contenute nello Startup Act, misure inserite nel quadro del Piano Nazionale Strategico per la Tunisia digitale 2016-2021, rinnovato nel successivo Piano 2021-2025, teso non solo a sostenere le startup locali, ma più in generale a incoraggiare i giovani talenti, la crescita economica del Paese e rendere la Tunisia un vero Hub dell’innovazione per tutto il continente africano. Lo Start Up Act ha permesso alla Tunisia in pochi anni di raggiungere l’obiettivo di circa 1018 startups labélisées. 

Ha dichiarato la direttrice dell’Ufficio ICE AGENZIA di Tunisi Francesca Tango: La formazione riveste un ruolo strategico nella vita professionale di ognuno di noi: il percorso formativo ICE AGENZIA si pone l’obiettivo di accompagnare in breve tempo i manager tunisini in un utile scale up su temi di grande attualità, che pongono al centro soprattutto le attività di comunicazione del proprio progetto innovativo (pitching, marketing digitale, analytics, social media, tutela e valorizzazione della proprietà intellettuale), con l’obiettivo di consentire un networking efficace, punto di partenza per favorire collaborazioni. Anche quest’anno alla fase d’aula di LAB INNOVA FOR TUNISIA partecipano delle interessanti realtà locali, che rappresentano settori strategici quali soprattutto: agri tech, tecnologie sostenibili per la gestione delle acque , prodotti biologici, servizi alla persona ( mobilità, servizi legali, applicazioni di grafica, connessione wi-fi) cybersecurity e gestione dei dati, marketplace, tessile, con interessanti applicazioni in particolare nel campo della IA e che rendono la fotografia di una Tunisia sempre più dinamica e rivolta al futuro.”

© Riproduzione riservata

Sei un nostro lettore abituale? Sostieni il nostro lavoro, basta un click!

INSERT_STEADY_CHECKOUT_HERE

Casella dei commenti di Facebook

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accettare Leggi di più

Translate »