laltratunisia.it

Tunisia, la raccolta di cereali diminuirà del 50% a causa della siccità

Secondo l’Unione tunisina dell’agricoltura e della pesca a causa della siccità la raccolta di cereali diminuirà di quasi il 50%

466
< 1 minuto

Mohamed Rjaïbia, responsabile delle colture all’Unione tunisina dell’agricoltura e della pesca (Utap), ha dichiarato, intervenendo durante una trasmissione radiofonica, che l’organizzazione nazionale prospetta una stagione catastrofica nelle regioni produttrici di cereali, tra cui Béja e Jendouba, a causa della siccità. Lo riporta il sito di informazione Tunisie Numerique.

Ha inoltre spiegato che la raccolta di cereali diminuirà di quasi il 50%, passando da 7,4 milioni di quintali nel 2022 a 3,5 milioni di quintali questo anno.

© Riproduzione riservata

Sostieni il nostro lavoro, basta un click

INSERT_STEADY_CHECKOUT_HERE

Casella dei commenti di Facebook
1 Commento
  1. […] quelle introdotte nel 2022 per assicurare la continuità dell’agricoltura in un contesto in cui la Tunisia è minacciata dalla siccità da qui al 2024. Ha inoltre chiesto che si tenga una riunione ministeriale per esaminare tutti i […]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accettare Leggi di più

Translate »