laltratunisia.it

Tunisia: quando ci si scontra con i problemi tecnici della linea Adsl, cosa si può fare?

Kyra Ferrari Fitouri racconta la sua odissea in Tunisia con internet. Un cambio gestore che si rivela più complicato del previsto, tecnici che non arrivano mai e altri imprevisti all’orizzonte. Riuscirà nel suo intento?

274
6 minuti

25 Marzo 2022. Eccomi nell’agenzia Topnet per pagare la fattura dell’ Adsl di casa. Come avviene ogni mese, mi reco in agenzia con il numero della linea, pago il dovuto e arrivederci al mese prossimo… tranne questa volta! Ho stipulato il contratto prima a 10 mega, poi ho potuto aumentare a 12 e da tempo aspetto di poter stipulare il 20, unicamente per poter vedere un film senza interruzioni di sera: di giorno tutto funziona bene. Dall’anno scorso ho installato un sistema di IPTV coordinato con la parabola pertanto molti canali li vedo con quella, cosi non ho problemi di interruzione, ma in ogni caso, preferisco aumentare i giga. Dove abito io non arrivavano i 20, ma erano in previsione da tempo. Cosí ho la malaugurata idea di chiedere se i lavori sono terminati e se adesso la mia zona è servita.

La ragazza tutta entusiasta dice che ora arriva, e che è pure in promozione! In un attimo aggiorna il contratto e richiede l’aumento. Chiama pure il tecnico dandogli la mia via per essere sicura che sia possibile l’aumento, ok tutto confermato. Mi spiega che riceverò a giorni un messaggio e poi dovrò riportare il vecchio modem in agenzia e prendere quello nuovo! Che bello sono entusiasta! Passano 4 giorni e la linea si interrompe, vado in agenzia e mi dicono che è a causa della migrazione della linea. Va beh portiamo pazienza… Passano altri 2 giorni e ancora niente, passo di nuovo in agenzia e mi dicono che posso prendere il modem nuovo (il messaggio però non è arrivato, ma che importa, basta che poi funzioni). Torno a casa, prendo il modem e lo porto in agenzia prendo quello nuovo, Yehehehhe, attacco tutto…. ma… non funziona! Torno in agenzia, devo avere pazienza è la migrazione (ancora?!?!)

Foto di Wilfried Pohnke da Pixabay

Da quel momento comincia un calvario che durerà quasi 3 mesi. Chiamo il servizio tecnico e segnalo il problema, mi dicono che entro 72 ore verrà risolto, altrimenti dovrò richiamare. Resto perplessa, ma comunque fiduciosa, non mi muovo da casa, non si sa mai che passi il tecnico. Invece l’unica cosa che passano sono le 72 ore. Richiamo. Nel frattempo passo anche in agenzia, dove l’impiegata con fare nervoso mi dice che la linea è a posto.Fosse a posto funzionerebbe… ma vedo la malparata e torno a casa. Devo attendere di nuovo 72 ore dalla seconda segnalazione, nel frattempo decido di mandare anche una mail, perchè lo scritto resta le parole volano, cosi mi dicevano!Inutile dire che anche le altre 72 ore passano, ne passeranno molte, io continuo con le chiamate a cadenza regolare per tenere il reclamo aperto.

Arriva Ramadan, della mia linea neppure l’ombra. Torno in agenzia, l’impiegata con una sceneggiata degna di Oscar con tanto di gesti da sfinimento dice che il problema è mio, che la linea funziona. Cerco di spiegare che se funzionasse non sarei andata da lei, che non è uno dei miei hobby passare in agenzia, ma la linea mi serve. Sono disposta a tornare ai 12 mega e annulliamo la richiesta d’aumento, l’importante che funzioni. Ma dice che non è possibile, non che avessi dubbi al riguardo! Nel frattempo arriva mia mamma con il suo compagno, la linea non c’è. Richiamo il servizio tecnico e spiego che avrei proprio bisogno della linea (come tutti), che non posso attendere oltre. Intanto, su consiglio di due mie amiche, prendiamo da Ooredoo un modem prepagato che ha validità di un mese (dopo si può ricaricare), di modo che WiFi funziona su tutti i cellulari, ma intanto non demordo e continuo con i reclami a cadenza regolare di 72 ore.

Photo by Stephen Phillips - Hostreviews.co.uk on Unsplash

Ogni tanto ci rido su con l’operatore, dico, la mia amica che abita a Carthage ha atteso 9 mesi, io attendo 3 vite… Altre volte rido meno. Vero che la soluzione palliativa ce l’ho, ma comunque non è ottimale e inoltre è temporanea: io la mia linea la voglio. Vado in agenzia e chiedo la prima data possibile di disdetta: sono 8 anni che ho il contratto con loro. Il 6 giugno, mancavano 3 settimane. Chiedo all’impiegata di stamparmi il modulo, non vuole, mi concede di fare la foto con il cellulare. Devo dire che sono parecchio arrabbiata, delusa e oltremodo stufa. Il giorno dopo vado di nuovo in agenzia per farmi dare il formulario di disdetta, prima si trovava online, invece ora dicono di passare in agenzia (avrei evitato volentieri di andarci di nuovo). L’impiegata della sceneggiata del primo giorno di Ramadan grida, ma perchè vuoi dare disdetta? La guardo e penso “ma sei seria????”, con la massima calma le dico con un gran sorriso, perche non funziona! Lei, non contenta, infierisce, si è colpa tua… certo ho fatto i cavi ma che dice questa??? In quel momento decido che qualsiasi cosa succederà, li non metterò più piede.

Trasmetto la disdetta via mail, con la foto della data di scadenza del mio contratto e con la storia dettagliata di cosa è successo in quale data. Nessuna risposta. Fino a quel momento ho sempre parlato con personale gentile che lavora al call center e le mail sono state evase abbastanza velocemente. Una mattina prendo la disdetta, il modem e vado alla sede centrale. Trovo una struttura super moderna, ci sono degli uffici appositi per le disdette. Mi fanno accomodare, sorrido all’impiegato e dico, ho una storia un po’ lunga, niente contro la Topnet, ma davvero non posso andare avanti cosi. Come ogni persona mi serve la connessione e sono stanca di aspettare un ipotetico tecnico che mai verrà. Mi dice, un attimo che controllo e mi fa un gran sorriso, prende la disdetta, la timbra e chiede “per oggi va bene?” Non apre neppure il cartone per controllare il modem, lo appoggia dietro. In quel momento mi spiace dell’accaduto e glielo dico. Mi dice che la signora dell’agenzia ha fatto la richiesta della fibra ottica e che da me non arriva. Ok, ma dirlo subito? Inoltre io non ho mai chiesto la fibra ottica! Timidamente mi dice che se voglio posso chiedere i 20 mega, come da contratto precedente dei 12, che quello non dà problemi.

Photo by Leon Seibert on Unsplash

Torno a casa in un traffico assordante e un caldo che soffoca. Ci penso pure ma poi mi dico, ma che sono matta? Appena succede di nuovo una cosa del genere sono punto a capo. L’anno scorso avevano rubato i cavi e siamo rimasti 22 giorni senza connessione, per richiedere il rimborso avevano escogitato una tale rottura che la maggior parte delle persone ci ha rinunciato, me compresa!Vado nella nuova compagnia che ho scelto, un’amica me ne ha parlato bene e la usava per un lavoro di call center per cui, penso, vado sul sicuro stavolta! Per farla breve, faccio mettere un nuovo numero sulla linea, altrimenti devo aspettare un’eternità finche la liberano (così mi dicono in agenzia). Nel giro di 5 giorni ho la linea nuova e mi chiamano per andare a ritirare il modem! Felice come una Pasqua vado di corsa a ritirarlo vengo a casa attacco tutto e…. NON FUNZIONA!A quel punto mi cadono le braccia, mi prende lo sconforto, onestamente andare avanti altri mesi come prima, non ce la posso fare!

Chiamo il servizio tecnico e ricomincia il calvario. Però con una differenza, sono più reattivi da Globalnet. In un certo senso nonostante la frustrazione iniziale sento una nota più positiva. Arriva il tecnico. Controlla, se ne va, mi dà il suo numero di telefono nel caso non funzioni, io penso che abbia fatto l’errore più grande della sua vita e rido.Inutile dire che non funziona, la cosa va avanti per altre 3 settimane, ma le chiamate vanno fatte ogni 48 ore, però loro si interessano, mi richiamano per vedere se il tecnico è passato, mi fanno fare dei test sul modem, insomma mi sembra di essere comunque in buone mani, nonostante il sunto sia lo stesso.

Arriva un altro tecnico, perchè il primo è stressato ed è a casa in malattia.Questo signore è tutto nervoso, mi dice che la sera stessa deve funzionare perchè deve chiudere il reclamo.Mi dice che la linea è stata fatta unicamente cambiando il numero, ma nient’altro per ciò non funziona. Fa tutto il possibile, cambia i cavi, fa i test in casa dell’uscita della presa, del modem.Non funziona. Premetto che prima di darsi tanto da fare mi fa capire che devo dare “il pizzo” se no devo aspettare. Ok, e che sta storia finisca. Mi dice che alla mattina farà attaccare la linea dalla centrale e funzionerà, prende i soldi e se ne va. Alla mattina mi chiama, ma la linea non funziona. Mi chiama 17 volte, sempre lo stesso risultato, a volte mi attacca il telefono in faccia, impreca… Sparisce. Eh no… adesso non sparisci a questo punto della storia! Chiedo a mio marito di richiamarlo, non so cosa gli abbia detto, ma al pomeriggio è tornato e lo ha fatto funzionare! E’ andato pure in agenzia da Globalnet a farmi cambiare il modem!

Odissea terminata il 9 giugno alle ore 16.32!

© Riproduzione riservata

Sostieni il nostro lavoro, basta un click!

INSERT_STEADY_CHECKOUT_HERE

Casella dei commenti di Facebook

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accettare Leggi di più