laltratunisia.it

Dall’Italia una raccolta fondi per aiutare la Tunisia a contrastare il Covid-19

L'idea di Youssef e Nunzia, dell'associazione GenerAction 3.0, in collaborazione con l'ong Jci Metline, per comprare concentratori di ossigeno, test rapidi, mascherine chirurgiche e altro materiale utile per fronteggiare la pandemia.

554
2 minuti

«La Tunisia sta vivendo una situazione molto critica dal punto di vista sanitario, dopo l’ultimo lockdown il governo ha dichiarato la crisi sanitaria e vaccini e aiuti sanitari tardano ad arrivare. Il numero di contagi e morti sta aumentando e la gente non sa dove seppellire i propri cari » raccontano Youssef e Nunzia, dell’associazione GenerAction 3.0. Youssef è di origine tunisina, di Metline (Bizerte), dove in passato ha collaborato con l’associazione Jci Metline. « Li conosco personalmente, sono persone di fiducia e serie, professionali, che arrivano a risultati concreti – aggiunge Youssef -. Non è la prima raccolta fondi che organizzano, si danno sempre molto da fare per la Tunisia, tra gli ultimi progetti hanno rinnovato una scuola. Per questo motivo abbiamo deciso di collaborare con loro. Quando vivi all’estero e vedi che il tuo Paese ha bisogno di una mano, viene spontaneo cercare di fare qualcosa. Sappiamo che il momento è critico per tutti, ma dobbiamo continuare a fare il possibile per aiutare gli altri meno fortunati di noi, anche donando poco : insieme possiamo fare tanto ».

L’obiettivo della raccolta fondi è di 3 mila euro : « Il materiale verrà comprato in loco. Ci siamo prefissati questa cifra perché un concentratore d’ossigeno costa sui 400 euro, e vorremmo comprarne almeno due o tre. E poi i test rapidi, anche quelli molto cari : molte persone tornate dall’Europa di recente ne hanno portati, ma non bastano. E mascherine, medicinali, insomma, tutto quello necessario in questa situazione delicata » aggiungono i due giovani. E sottolineano : « Vogliamo rassicurare i donatori sulla trasparenza di questa raccolta fondi : mostreremo fatture e foto del materiale acquistato. Non ci siamo dati una scadenza per raggiungere questa cifra, ma anche se non la raggiungeremo, manderemo quanto raccolto e acquisteremo ciò che sarà possibile »

Qui la raccolta fondi

GLI ORGANIZZATORI

L’associazione GenerAction 3.0 nasce da un gruppo di giovani provenienti da diversi Paesi e culture per promuovere l’interscambio e l’intercultura della terza generazione a livello locale, in Italia e in Europa. Nasce dall’esigenza, attraverso la mediazione linguistico-interculturale e altre competenze professionali, di facilitare la relazione con la considerevole presenza di stranieri sul territorio e contribuire a garantire la tutela dei diritti e doveri di tutti. GenerAction 3.0 è il luogo in cui si fanno spazio nuove idee, buon senso, dialogo, sfide e voglia di creare un mondo in cui la parola chiave è la convivenza pacifica tra diverse nazionalità,l ingue, culture e religioni sfruttando basi solide e abbattendo barriere e pregiudizi.

Jci è il primo movimento internazionale di formazione per i giovani (da 18 a 40 anni) per incoraggiarli verso un senso di responsabilità e verso i cambiamenti positivi. L’obiettivo è di dare delle possibilità di sviluppo ai giovani donando loro la possibilità di creare dei cambiamenti positivi per « stabilire la pace nel mondo in modo permanente e definitivo ».

© Riproduzione riservata

Casella dei commenti di Facebook

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accettare Leggi di più