laltratunisia.it

Global Peace Index: la Tunisia il Paese più pacifico del Maghreb

589
< 1 minuto

Rispetto al 2022, nel Global Peace Index, la Tunisia ha guadagnato quattro posti, classificandosi 81esima  a livello mondiale, mentre, con un punteggio di 2,010 su 5, occupa il primo posto nel Maghreb, davanti al Marocco (84esimo) e all’Algeria (96esima): lo riporta il quotidiano Webdo. 

Il Qatar è in cima alla lista dei Paesi arabi in questa classifica, occupando il 21esimo posto, davanti al Kuwait (35esimo), Oman (48esimo), Giordania (62esima) e gli Emirati Arabi (75esimi). La Tunisia si classifica sesta tra i Paesi arabi più pacifici. Qualche punteggio: criminalità percepita 2,6/5; omicidi 2,6/5; accesso alle armi 3/5; instabilità politica 3,5/5; spesa militare 2,3/5; sicurezza 2,4/5; militarizzazione 1,6/5; terrore politico 3/5; dimostrazioni violente 1,75/5.

L’Islanda, la Danimarca e l’Irlanda occupano le prime tre posizioni del Global Peace Index (GPI) 2023; la Siria, lo Yemen e l’Afghanistan chiudono questa classifica. 

Il GPI è un indice mondiale di pace che misura e valuta il livello di pace e di stabilità nei differenti Paesi e regioni del mondo, da parte dell’Istituto per l’Economia e la Pace (IEO), un istituto indipendente con base in Australia. 

Il GPI prende in considerazione più indicatori per valutare la pace in una società, come i conflitti interni ed esterni, il livello di militarizzazione, lo stato di sicurezza e l’ordine pubblico, il livello di criminalità e violenza, le relazioni con i Paesi vicini e così via. 

© Riproduzione riservata

Sostieni il nostro lavoro, basta un click!

INSERT_STEADY_CHECKOUT_HERE

Casella dei commenti di Facebook

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accettare Leggi di più

Translate »