laltratunisia.it

No a speculazione durante il ramadan in Tunisia: schierati 600 agenti

600 agenti sono stati mobilitati per controllare 330.000 attività commerciali: si tratterà di intensificare il controllo quotidiano e qualitativo per contrastare le pratiche illecite e quelle speculative.

498
< 1 minuto

Il Ministero del Commercio della Tunisia ha annunciato, in occasione del Ramadan, di aver predisposto uno specifico programma di controllo economico per combattere le pratiche speculative, riporta Webdo.

La Direzione Generale preposta, infatti, ha attuato un programma di controllo per contrastare gli sforamenti nei circuiti distributivi, le pratiche speculative e il mancato rispetto dei prezzi.

La limitatezza dei mezzi logistici e delle risorse umane ha spinto il Ministero del Commercio della Tunisia ad attivare un programma di controllo anticipato, già in vigore da febbraio, dice il quotidiano.

600 agenti sono stati mobilitati per controllare 330.000 attività commerciali: si tratterà di intensificare il controllo quotidiano e qualitativo per contrastare le pratiche illecite e quelle speculative.

Durante la prima quindicina del Ramadan, i controllori si concentreranno su prodotti agricoli freschi, prodotti alimentari in genere, panetterie e pasticceria tradizionale.

Per la seconda metà del mese, la verifica riguarderà il resto.

© Riproduzione riservata

Sostieni il nostro lavoro, basta un click!

INSERT_STEADY_CHECKOUT_HERE

Casella dei commenti di Facebook

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accettare Leggi di più

Translate »