laltratunisia.it

Tunisia: cinque terroristi evasi dalla prigione di Mornaguia

426
< 1 minuto

Cinque terroristi sono evasi da più di 24 ore dalla prigione civile di Mornaguia: è la prima volta nella storia del Paese che avviene u fatto simile. Intervento al telegiornale di Al Watania, ieri, il portavoce della Guardia nazionale, Houssem Eddine Jebabli, riporta Webdo, ha dato gli ultimi dettagli su questa evasione. 

Quanto accaduto, ha riferito, è seguito dalle più alte cariche dello Stato: dal Presidente della Repubblica e tutte le frontiere del Paese sono state messe in sicurezza.

Ha aggiunto che tutte le forze armate, compreso l’Esercito nazionale, hanno moltiplicato i loro movimenti per rintracciare gli evasi, che sono ancora in fuga e ricercati dalla polizia un giorno dopo l’operazione.

Il responsabile ha rassicurato i cittadini affermando che le forze armate stanno facendo tutti gli sforzi possibili per mettere fine a questa evasione.

Ieri il portavoce ufficiale del Comitato generale delle prigioni e della riforma, Ramzi Kouki, ha affermato che “i cinque terroristi che sono scappati dalla prigione civile di Mornaguia all’alba di martedì 31 ottobre era sotto stretta sorveglianza a causa della loro pericolosità e della loro implicazioni in atti terroristici”.

Ha inoltre aggiunto che non ci sono stati feriti tra il personale della prigione e che “le foto circolanti sui Social network riguardanti l’evasione dei terroristi fanno parte dei dettagli dell’inchiesta in corso e sono sottomesse a segreto professionale. E’ importante mantenere questi dettagli confidenziali e di comprendere l’obbligo di riservatezza in queste circostanze”.

© Riproduzione riservata


Sostieni il nostro progetto, basta un click!

INSERT_STEADY_CHECKOUT_HERE

Casella dei commenti di Facebook

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accettare Leggi di più

Translate »