laltratunisia.it

Tunisia: forte aumento del debito estero

217
< 1 minuto

I dati monetari e finanziari, pubblicati venerdì 19 aprile 2024 dalla Banca Centrale della Tunisia, indicano un aumento dei ricavi turistici e dei redditi del lavoro, ma anche un aumento vertiginoso del debito estero: lo riporta il quotidiano on line Webdo. 

I servizi del debito estero sono quasi raddoppiati a causa del rimborso dell’eurobond di 850 milioni di euro (in capitale) il 17 febbraio, con interessi aggiuntivi di 47,8 milioni di euro, per un totale di 898 milioni di euro (equivalente a 3 miliardi di dinari), spiega la BCT.

Di fatto, il leggero aumento dei ricavi turistici e dei redditi del lavoro cumulati copre solo circa il 54% dei servizi del debito estero cumulati, alla data del 10 aprile 2024, sempre secondo i dati della BCT.

I ricavi turistici sono aumentati del 7,6% (a 1,3 miliardi di dinari) e i redditi del lavoro cumulati sono aumentati del 4,4% (a 1,9 miliardi di dinari), portando un totale di entrate pari a 3,3 miliardi di dinari.

Per quanto riguarda le riserve nette in valuta estera, sono ammontate a 23,5 miliardi di dinari al 19 aprile 2024, corrispondenti a 107 giorni di importazioni, rispetto ai 21,8 miliardi di dinari (equivalenti a 94 giorni di importazioni) alla stessa data dell’anno scorso.

Articolo tradotto avvalendosi dell’aiuto di ChatGPT

© Riproduzione riservata 


Sostieni il nostro lavoro, basta un click!

INSERT_STEADY_CHECKOUT_HERE

Casella dei commenti di Facebook

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accettare Leggi di più

Translate »