laltratunisia.it

Tunisia: nel 2023 strade sempre più mortali: 1.185 morti e 7.586 feriti

300
< 1 minuto

Le statistiche dell’Osservatorio nazionale della circolazione stradale, riferisce il quotidiano nazionale La Presse, mostrano che sono stati registrati 5.525 incidenti stradali dall’inizio dell’anno fino al 28 dicembre. Bilancio: 1.185 morti e 7.586 feriti.

Nonostante questo leggero calo del numero di incidenti del 2,06% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, il numero di vittime rimane ancora molto alto. Di conseguenza, il tasso di mortalità a causa degli incidenti è del 14,71%, passando da 1.033 morti nel dicembre 2022 a 1.185 vittime dall’inizio di quest’anno. 

Il governatorato di Tunisi è tristemente in testa con 875 incidenti che hanno causato la morte di 100 persone e 1.114 feriti, seguito da Mahdia con 446 incidenti, 53 morti e 599 feriti. Kébili registra il tasso più basso con 42 incidenti che hanno causato 9 vittime e 61 feriti. 

Secondo i dati pubblicati sul sito ufficiale dell’Osservatorio, le principali cause degli incidenti sono la mancanza di attenzione, che rappresenta la percentuale più alta con il 40,16%. La velocità è il secondo fattore significativo con il 16,18%, seguita dalla mancata osservanza delle precedenze.

L’articolo è stato tradotto e redatto avvalendosi di Chat GPT

© Riproduzione riservata


Sostieni il nostro lavoro, basta un clik!

INSERT_STEADY_CHECKOUT_HERE

Casella dei commenti di Facebook

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accettare Leggi di più

Translate »