laltratunisia.it

Il nwasser, la pasta quadrata tunisina dalle origini indefinite

Si narra che la nascita di questo piatto sia avvenuta nel 1199, all'epoca del Califfo Naceur Mouahadi ; un'altra versione che fu inventato da una donna moresca andalusa nel 1600.

273
2 minuti

Le origini del nwasser non sono ben definite : da una parte si racconta che la nascita sia avvenuta nel 1199, all’epoca del Califfo Naceur Mouahadi, e dall’altra che fu inventato da una donna moresca andalusa nel 1600. Si narra che nel 1608 e 1609 i moreschi fuggirono dal re e una donna volle creare un piatto per festeggiare il loro arrivo in Tunisia. Pensò ad una pasta quadrata, dalla forma delle monete dell’epoca e allo zafferano per riprodurre il colore dell’oro, per augurare a tutti fortuna e felicità in questo nuovo Paese

Ingredienti:

– 500 g di nwasser

– 4 cosce di pollo

– 1 cipolla

– 2 cucchiai di concentrato di pomodoro

– 1 cucchiaio di harissa

– 3 carote

– 3 patate grandi

– 3 peperoni cornetto

– 1 manciata di ceci

– 1/2 bicchiere di olio di oliva

– 1 cucchiaino di curcuma

– 1 cucchiaino di tebel

– sale e pepe qb

Procedimento:

Pelate le patate e tagliatele a spicchi. Pelate le carote e tagliatele a metà.Tritate la cipolla e l’aglio. Fate un taglio laterale ad ogni peperone e versateci dentro del sale. Spolverate le cosce di pollo con sale, pepe, curcuma e tebel.Versate il nwasser in una ciotola, aggiungete un po’ di sale e tre cucchiai di olio di oliva e mescolate bene con le mani. Nella pentola bassa della couscoussiera, scaldate l’olio e friggete i peperoni e le patate e conservate a parte. Nello stesso olio, soffriggete la cipolla con l’aglio, il pollo, il concentrato di pomodoro e l’harissa. Cuocete per una decina di minuti, poi coprite con dell’acqua e infine aggiungete le spezie, le carote e i ceci. Trasferite il nwasser nella pentola alta della couscoussiera e cuocete per 20 minuti. Passati i 20 minuti, bagnate la pasta con il sugo e rimettete a cuocere per altri 20 minuti. A questo punto il sugo e la pasta sono pronti. Bagnate nuovamente la pasta con il sugo, lasciate assorbire e poi trasferite in un piatto da portata e decorate con le verdure e il pollo. Buon appetito !

Casella dei commenti di Facebook

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accettare Leggi di più