laltratunisia.it

Il tunisino Yamen Manaï vince il 10° Prix de la littérature arabe

Yamen Manaï ha ottenuto il riconoscimento per il romanzo “Bel abîme”, dedicato ai giovani tunisini che la società ha perso e abbandonato al disagio sociale, all’emarginazione e alla disperazione

154
2 minuti

Lo scrittore tunisino francofono Yamen Manaï ha vinto la decima edizione del Prix de la littérature arabe 2022, il premio istituito in Francia dall’Istituto per il mondo arabo e la Fondazione Lagardère per celebrare la letteratura araba tradotta in francese o di espressione francofona, con il suo romanzo Bel abîme (Bellissimo abisso), pubblicato nel 2021 dalla casa editrice tunisina Elyazad. 

Manai è nato a Tunisi ma vive a Parigi, dove lavora come ingegnere. Per la stessa casa editrice, ha già pubblicato: La marche de l’incertitude (2010), La sérénade d’Ibrahim Santos (2011) e L’amas ardent (2017).

Bel abîme racconta la storia di un adolescente problematico che decide di vendicarsi di tutte le persone responsabili dell’uccisione della sua amata cagnetta, incluso il padre, finendo in prigione per i suoi crimini. È un romanzo che l’autore ha dedicato ai giovani tunisini che la società ha perso e abbandonato al disagio sociale, all’emarginazione e alla disperazione: dopo averlo finito a gennaio del 2021, ha raccontato, in tanti sono scesi nuovamente in strada pieni di rabbia e frustrazione “ma nessuno aveva mai detto loro che avevano bisogno di attenzioni e amore”.

Bel Abime premiato

 

La giuria, composta da personalità del mondo della cultura francese e araba, ha dato la seguente motivazione: «Un romanzo breve appassionante, scritto in uno stile semplice e allo stesso tempo potente, che denuncia – attraverso il percorso di un adolescente ribelle – le ingiustizie di una società crudele nella Tunisia dei quartieri popolari. Questo libro, scritto da un autore tunisino francofono che ha già all’attivo tre romanzi, è stato pubblicato dalle Éditions Elyzad, il cui lavoro fa onore alla francofonia».

Bel abîme a giugno aveva già vinto il Prix Orange du livre en Afrique, ovvero un premio che viene assegnato a un autore africano francofono pubblicato da una casa editrice africana (le edizioni Elyzad sono tunisine).

L’articolo originale è stato pubblicato sul blog Editoria Araba di Chiara Comito, che ringraziamo per la segnalazione. 

© Riproduzione riservata

Sostieni il nostro lavoro, basta un click!

INSERT_STEADY_CHECKOUT_HERE

Casella dei commenti di Facebook

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accettare Leggi di più