laltratunisia.it

La bsissa, per rompere il digiuno di Ramadan in Tunisia

Generalmente viene consumata per colazione, ma è molto apprezzata nel mese di Ramadan, per rompere il digiuno

578
< 1 minuto

La bsissa è un cibo tradizionale maghrebino, i cui ingredienti principali sono i cereali tostati (grano, orzo) e i legumi secchi a cui si aggiungono diverse spezie, quali il finocchietto, l’anice, il coriandolo o la maggiorana). La bsissa di Tunisi non è uguale a quella di Djerba e quella di Djerba non è come quella di Cap Bon. Nell’antichità i berberi avevano l’abitudine di mangiare durante il giorno, un misto di orzo, acqua, olio, succo di limone e arancia che chiamavano “bsissa”. La bsissa può essere preparata sia liquida (mescolata al latte o all’acqua) che solida (con olio di oliva). Generalmente viene consumata per colazione, ma grazie alle sue calorie e alle molteplici vitamine, è molto apprezzata nel mese di Ramadan.

A casa mia, nel mese di Ramadan, il digiuno si spezza con bsissa da bere e datteri farciti.

Ingredienti per 2 persone:

– 3 cucchiaini colmi di bsissa
– 3 cucchiaini di zucchero
– 200 ml di latte

In una tazza versate la bsissa e lo zucchero e aggiungete un pochino di latte. Mescolate bene. Sempre mescolando aggiungete il resto del latte e lasciate in frigo per almeno due ore.

© Riproduzione riservata

La bsissa, generalmentew non manca sulla tavoa dei tunisini durante Ramadan - photo credits Stefany Safiyya Borile

Casella dei commenti di Facebook

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accettare Leggi di più