laltratunisia.it

Tunisia: 50 mila dinari per le ragazze madri ed ex detenuti per avviare dei progetti

Sovvenzioni da parte del ministero degli Affari sociali per avviare dei progetti imprenditoriali per madri single, ex detenuti e famiglie in difficoltà economica

318
< 1 minuto

In un comunicato stampa reso pubblico ieri lunedì 10 aprile, il ministero degli Affari sociali ha annunciato di aver messo a disposizione delle famiglie necessitose e con un reddito basso, così come alle ragazze madri e agli ex detenuti, delle sovvenzioni affinché possano avviare dei propri progetti: lo riferisce Realités

Queste sovvenzioni, che non dovranno superare la cifra di 50 mila dinari, non sono rimborsabili. Il ministero degli Affari sociali ha precisato che queste sovvenzioni sono destinate anche a chi è in possesso del libretto di cura giallo e bianco. Saranno concesse anche ai giovani diplomati provenienti da famiglie bisognose. 

Il ministero degli affari sociali ha assicurato che appoggerà questo programma di sovvenzioni con l’aiuto di una partnership con la Società Tunisina della Banca (STB), che si incaricherà, a sua volta, di cercare dei finanziamenti necessari a favore di chi proviene da famiglie bisognose e con redditi bassi. 

© Riproduzione riservata

Sostieni il nostro lavoro, basta un click

INSERT_STEADY_CHECKOUT_HERE

Casella dei commenti di Facebook

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accettare Leggi di più

Translate »