laltratunisia.it

Tunisia, esportazioni di olio d’oliva: una grande perdita economica

294
< 1 minuto

L’appello dell’Osservatorio economico tunisino, a differenza di quello dell’Unione tunisina dell’industria, del commercio e dell’artigianato (UTICA), all’inizio della campagna dell’olio d’oliva, si è concentrato sulla liberalizzazione delle esportazioni di olio d’oliva verso il mercato europeo, attraverso la revisione dell’annuale contingente della Tunisia.  Come riferisce Webdo, l’Osservatorio ha sottolineato che tale appello è in linea con le politiche di libero scambio raccomandate dall’Unione europea, nonostante le importanti perdite che ciò ha causato alla Tunisia.

Il rapporto dell’Osservatorio, pubblicato all’inizio di dicembre 2023, ha indicato che l’esportazione di questo prodotto vitale indebolisce i redditi del Paese, osservando che le esportazioni della Tunisia dipendono ancora dalla produzione europea e mirano a compensare le fluttuazioni registrate, senza soddisfare i bisogni di esportazione della Tunisia.

Nello stesso contesto, il rapporto spiega che le esportazioni avvengono in grandi quantità, sfuse e a basso costo. Questa situazione ha generato un basso valore aggiunto per le esportazioni e una significativa perdita di valuta. Le esportazioni di olio d’oliva della Tunisia nel 2022 sono state di circa 208 mila tonnellate, di cui l’87% sfuse e il 13% confezionate. Questi prodotti sono stati principalmente esportati verso l’Europa, rappresentando il 66% delle esportazioni, dove vengono confezionati prima di essere rivenduti a prezzi molto più alti.

Questo articolo è stato tradotto e redatto anche avvalendosi di ChatGPT.

© Riproduzione riservata


Sostieni il nostro progetto, basta un click!

INSERT_STEADY_CHECKOUT_HERE

Casella dei commenti di Facebook

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accettare Leggi di più

Translate »