laltratunisia.it

Tunisia: un altro concerto annullato in segno di protesta

462
< 1 minuto

I cantanti Bigflo & Oli avrebbero dovuto esibirsi ieri sera a Cartagine, durante la 57esima edizione del Festival Internazionale di Cartagine, ma lo spettacolo è stato annullato all’ultimo minuto: lo riferisce il quotidiano Webdo. 

I due rapper francesi hanno pubblicato, sul loro profilo Instagram, una storia spiegando che la loro decisione è stata presa in seguito alla situazione attuale in Tunisia, ma senza fornire ulteriori dettagli 

La stories apparsa nel profilo Instagram di Bigflo & Oli

Abbiamo parlato molto tra fratelli. Non vogliamo esibirci a Cartagine questa sera data la situazione attuale. Rimandiamo il concerto. Ci dispiace per i nostri 4 mila fan presenti in Tunisia che avevano il biglietto. Eravamo molto contenti di incontrarvi per la prima volta, ma vi promettiamo che verremo a vederci. Ci dispiace molto. Abbiamo inoltre deciso di donare la somma del nostro compenso previsto alla ong Medici del Mondo”, hanno scritto.

Si tratta dei secondi artisti che annullano, nel giro di pochi giorni, i concerti previsti in Tunisia: domenica Maitre Gims, che avrebbe dovuto esibirsi l’11 agosto a Djerba, ha annullato il suo concerto per quanto sta accadendo nei confronti dei subsahariani alla frontiera tra la Tunisia e la Libia. 

© Riproduzione riservata

Sostieni il nostro lavoro, basta un click!

INSERT_STEADY_CHECKOUT_HERE

Casella dei commenti di Facebook

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accettare Leggi di più

Translate »