laltratunisia.it

Festa del lavoro: l’Utica chiede riforme economiche

L’organizzazione ha sottolineato che la guerra in Ucraina ha provato che i Paesi devono contare su se stessi, e che l’indipendenza e l’autosufficienza sono fondamentali

222
< 1 minuto

In un comunicato pubblicato oggi, l’Utica (Unione Tunisina dell’Industria, del Commercio e dell’Artigianato) ha riferito che la Festa del Lavoro è un’occasione per affrontare le sfide del Paese, in particolare mondo per quanto riguarda le finanze pubbliche, la questione energetica, della sanità e dell’acqua.

L’organizzazione ha inoltre detto che la guerra in Ucraina ha provato che i Paesi devono contare su se stessi, e che l’indipendenza e l’autosufficienza restano le chiavi della perseveranza: lo riporta Tunisie Numerique. 

L’Utica mette l’accento sull’importanza delle riforme economiche per migliorare la qualità di vita dei Tunisini così come l’equilibrio finanziario dello Stato. 

Queste riforme non devono basarsi su degli approcci scientifici, affinché si possano adattare al modello tunisino. E’ importante rivedere la politica del debito eccessivo invece di fare ricorso a degli investimenti.

D’altra parte, bisogna lottare contro il contrabbando e l’economia parallela e investire in diversi ambiti, tra cui quello delle energie rinnovabili” si legge nel comunicato. 

© Riproduzione riservata


INSERT_STEADY_CHECKOUT_HERE

Casella dei commenti di Facebook

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accettare Leggi di più